In partibus clius. Scritti in onore di Giovanni Pugliese Carratelli

In partibus clius. Scritti in onore di Giovanni Pugliese Carratelli

Nella certezza della fondamentale unità del sapere, Giovanni Pugliese Carratelli dà luminosa testimonianza dell'attualità e del vigore del canone storico ispirato alle conquiste intellettuali della grecità e al loro singolare potere di penetrazione e di magistero, dal mondo classico e orientale all'Europa del Medioevo e del Rinascimento alla cultura dell'età moderna e contemporanea. Questo volume rappresenta, nella scelta dei temi e nell'ideale vincolo di continuità, l'affettuoso omaggio d'un gruppo di più giovani amici ed allievi che da lui e dai suoi scritti hanno avuto, in tempi e luoghi diversi (tra Napoli e Roma, Pisa e Venezia), lume e incoraggiamento esemplari. E desiderano esprimergli gratitudine per il vivo sentimento di amicizia che egli ha saputo suscitare in quanti lo hanno incontrato, non meno che per la straordinaria novità ed eleganza dell'opera sua di studioso e maestro "nei giardini di Clio", la musa della Storia.

« Per la sua poetica sempre ispirata, che con alta forma artistica ha dato espressione allo spirito di un'intera nazione » (Motivazione del Premio Nobel, 1923) « Per la sua poetica sempre ispirata, che con alta forma artistica ha dato espressione allo spirito di un'intera nazione » (Motivazione del Premio Nobel, 1923) « Per la sua poetica sempre ispirata, che con alta forma artistica ha dato espressione allo spirito di un'intera nazione » (Motivazione del Premio Nobel, 1923) « Per la sua poetica sempre ispirata, che con alta forma artistica ha dato espressione allo spirito di un'intera nazione » (Motivazione del Premio Nobel, 1923).