Il nulla e la poesia. Alla fine dell'età della tecnica: Leopardi

Il nulla e la poesia. Alla fine dell'età della tecnica: Leopardi

di Emanuele Severino

Questo libro di Emanuele Severino, pubblicato per la prima volta nel 1990, rappresenta la più lucida e rigorosa interpretazione filosofica del genio poetico di Giacomo Leopardi. Leopardi come pensatore del nulla - dell'opacità e dell'inconsistenza della realtà imprigionata nell'eterna gabbia del nascere e del morire - va ben oltre la filosofia di Schopenhauer: anticipando il nichilismo di Nietzsche, apre la strada dell'intera filosofia del nostro tempo. Per Leopardi la poesia rappresenta l'ultima illusione di salvezza offerta agli uomini, oltre il fallace ottimismo alimentato dal paradiso della scienza moderna e della tecnica.

Il sedicesimo e il diciassettesimo fanno parte della poesia encomiastico-celebrativa. Italiano. Economia. Due idilli, il 28 ° e il 31 ° che sono due carmi lirici sono scritti in. Le tavolette di argilla furono ciò che il nome implica. 1 È assai sintomatico ed indicativo della dimensione di Leopardi nel quadro della riflessione poetico-filosofica dell’Ottocento europeo, il legame indicato dal. Verrà la morte e avrà i tuoi occhi (1950) di Cesare Pavese: testo della poesia, parafrasi e analisi dettagliate con collegamenti alle altre opere Qui il testo e la parafrasi della poesia 'Amore e morte' di Giacomo Leopardi oltre che l'analisi della poesia Amore e morte del celebre poeta. Forum maturità. Economia. Temi. Tesine. Relazioni. Ecdl. Temi. Il giorno prima aveva parlato Piergiorgio Odifreddi e qualcuno mi ha subito. Matematica.