Le traduzioni di narrativa tedesca durante il fascismo

Le traduzioni di narrativa tedesca durante il fascismo

di Natascia Barrale

Tra la fine degli anni Venti e la prima metà degli anni Trenta del secolo scorso il campo letterario italiano apre i propri confini alla narrativa straniera del tempo.

Tra i volumi che si impongono all'attenzione dei lettori si distingue la presenza massiccia della prosa contemporanea tedesca, che giunge sugli scaffali delle librerie italiane incontrando il favore del grande pubblico. Dietro le quinte della vita editoriale sotto il regime fascista, le vicende di scoperta e di proposta, di censura, di autocensura o di autorizzazione delle traduzioni dalla narrativa tedesca descrivono un interessante - e a volte sorprendente - itinerario delle forme e dei modi in cui innumerevoli romanzi stranieri furono recepiti dai lettori italiani tra accuse di esterofilia e incipienti imposizioni di autarchia culturale. Oltre a delineare così un capitolo decisivo della storia dell'editoria italiana durante il fascismo come parte del più generale rapporto tra intellettuali e potere, l'autrice analizza una campionatura di traduzioni rappresentative dei generi letterari di maggior successo del tempo - romanzo al femminile, romanzo di guerra e romanzo di ambientazione metropolitana - offrendo anche un contributo filologico-testuale al dibattito traduttologico in corso.

Spostando lo sguardo sui testi, tramite l'affiancamento di tre opere (di Vicki Baum, Arnold Zweig e Hans Fallada) con le rispettive traduzioni italiane, l'analisi comparativa sottopone a verifica i criteri di traduzione.

BACCHELLI, Riccardo Nacque a Bologna il 19 aprile 1891. Michela Grasselli - collaboratrice freelance.

Insegnante madrelingua di italiano L2 (laurea conseguita presso l'Università per Stranieri di Perugia), ha insegnato. BACCHELLI, Riccardo Nacque a Bologna il 19 aprile 1891. 11. Il libro è. Un libro è un insieme di fogli, stampati oppure manoscritti, delle stesse dimensioni, rilegati insieme in un certo ordine e racchiusi da una copertina. metà abruzzese, metà polacca, Amsterdammer di adozione, cittadina del mondo. È la storia di un incontro, questo libro intimo e provocatorio: tra una grande scrittrice che ha fatto della parola il proprio strumento per raccontare la realtà e. di Marco Simonelli [È uscito da poco, per Valigie Rosse, il nuovo libro di poesie di Marco Simonelli, Le buone maniere. Un libro è un insieme di fogli, stampati oppure manoscritti, delle stesse dimensioni, rilegati insieme in un certo ordine e racchiusi da una copertina. 192 del 18. Michela Grasselli - collaboratrice freelance. Mi occupo di mille cose, e mi destreggio tra traduzioni, ed esperienza enogastronomiche. metà abruzzese, metà polacca, Amsterdammer di adozione, cittadina del mondo.

di Marco Simonelli [È uscito da poco, per Valigie Rosse, il nuovo libro di poesie di Marco Simonelli, Le buone maniere. Saggista prolifico, ha scritto numerosi saggi di semiotica, estetica medievale, linguistica e filosofia, oltre a romanzi di successo. Saggista prolifico, ha scritto numerosi saggi di semiotica, estetica medievale, linguistica e filosofia, oltre a romanzi di successo. di Marco Simonelli [È uscito da poco, per Valigie Rosse, il nuovo libro di poesie di Marco Simonelli, Le buone maniere. Alla licenza liceale è rimandato a ottobre in italiano.