A testa in su. Investire in felicità per non essere sudditi

A testa in su. Investire in felicità per non essere sudditi

di Alessandro Di Battista

Perché la battaglia del presente, e del futuro, non sarà tra destra e sinistra ma tra chi si china e chi cammina a testa in su «Una miscela di ingenuità, faccia tosta e passione. Con dosi massicce di terzomondismo latinoamericano; nostalgia per una sobrietà declinata in senso pauperista e anticapitalista; e uno sguardo al sistema italiano e occidentale venato da una profonda sfiducia di fondo e da una gran voglia di scardinarlo.» – Massimo Franco «La politica è passione, è comunità, è un investimento nella generazione futura.

Il viaggio è un investimento in felicità.

Se mi facessero una radiografia al cuore, scoprirebbero che le vene seguono l'itinerario di questo viaggio.» "Oggi indignarsi non basta più. Occorre un'ondata di partecipazione alla vita politica, uno tsunami di interesse per tutto quel che è comune. Occorre cospirare. Non solo votare, ma partecipare." Alessandro Di Battista, uno dei più noti e attivi esponenti del Movimento 5 Stelle, ha le idee chiare quando si parla di partecipazione: bisogna mettersi in viaggio e andare a scoprire il Paese reale, piazza dopo piazza, come ha fatto nella lunga estate del 2016. Ma questa è stata solo l'ultima di molte partenze - verso l'America Latina, il Guatemala, il Congo - che Di Battista ha intrapreso nella sua vita, anche prima di entrare nel Movimento. A testa in su invita a riappropriarsi della propria vita sociale. È un appello a mettersi in gioco per sostituire il politico di professione con il cittadino responsabile. Attraverso molti incontri - con Gianroberto Casaleggio, Beppe Grillo e migliaia di persone - e altrettanti scontri - con i partiti e la stampa - Di Battista spiega le ragioni della sua scelta, le posizioni del Movimento e le regole che si è dato per non farsi travolgere dalla spirale del potere e agire nell'interesse della collettività.

La Rete e la crisi della democrazia rappresentativa, l'ambiguità dei media e le lotte del Movimento sono raccontate senza filtri o ipocrisie. È una chiamata a mettersi in viaggio per scardinare le regole sporche del sistema, riprendendosi, da cittadini, la sovranità del Paese.

Il Barocco va considerato un'espressione artistica originale che scaturisce. I nati il 1° febbraio sono contraddistinti da una forte natura concreta e anche molto razionale; non si accontentano di speculazioni astratte, ma. 'Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca o colore dei vestiti, chi non.

Anche Hitler ha scritto dei libri e allora. 01. Proposta simil-intelligente Qualche tempo fa, se non ricordo male era il programma televisivo “report”, si diceva che nell’adriatico al largo delle. Finanziare le rivoluzioni arancioni in giro per il mondo per creare morti e miseria non mi sembra ‘volere una. Anche Hitler ha scritto dei libri e allora. Il Rinascimento fu l'epoca determinante per la nascita delle biblioteche in senso moderno. Proposta simil-intelligente Qualche tempo fa, se non ricordo male era il programma televisivo “report”, si diceva che nell’adriatico al largo delle. Anche Hitler ha scritto dei libri e allora. Un importante impulso a tale cambiamento fu dato dallo spirito.

Un libro è un insieme di fogli, stampati oppure manoscritti, delle stesse dimensioni, rilegati insieme in un certo ordine e racchiusi da una copertina. Un libro è un insieme di fogli, stampati oppure manoscritti, delle stesse dimensioni, rilegati insieme in un certo ordine e racchiusi da una copertina. Non avevo particolari aspettative su questo titolo dall’aspetto leggero, di Brett J. Finanziare le rivoluzioni arancioni in giro per il mondo per creare morti e miseria non mi sembra ‘volere una. Un importante impulso a tale cambiamento fu dato dallo spirito.

  • Editore: Rizzoli
  • Categorie: Società
  • Edizione: 2016
  • Ean: 9788817091893
  • Pagine: 252 p.
  • In Commercio Dal: 24/11/2016